La Bibbia


Si divide in Vecchio e Nuovo Testamento
 

"La tua parola è lampada ai miei passi"


Gli autori della Bibbia sono
uomini onesti ed ispirati
La Bibbia in greco biblia significa libri

racconta nel Vecchio Testamento
la storia del popolo di Israele
e del suo rapporto con Dio
prepara la figura del Messia

nel Nuovo Testamento
o Vangelo e Atti degli apostoli
racconta la vita morte
resurrezione di Gesù
e la nascita della Chiesa


VECCHIO TESTAMENTO

I sette giorni della Creazione
Il libro della Genesi, che è il primo libro della Bibbia
comincia con la Creazione del mondo.
Dio è il Creatore del mondo.
http://59fb2183-a-62cb3a1a-s-sites.googlegroups.com/site/lastoffadelluniverso/Home/La%20Stoffa%20dell%27Universo.jpg?attachauth=ANoY7cpBPvAVDryfkiNIdDM5_MTisGJMwCZQczh-7EZCe0Rom5P0e-MRu8fjG52lClFF7mP3LfATB1PEBpc9riAkVA8NNs15NDDhYzk625uDQeSyIYuKHuj-qfrNZw8lqUI-5-Z_7Jbn88HtPc3afID9ky8BYXpMp7S8QMSORQQmdeiIM6iNTA09fY3-GhDEW28A3s7hWmHw5AkBZfswhm5IOLrfT0HyGP3Pm1OAO99I9G3VED32lgaL8WYjogfAiHuWKzU43RJt&attredirects=0
http://www.madtomatoe.com/wp-content/uploads/2008/02/across-the-universe.jpg

Primo giorno - Notte e giorno
Secondo giorno - Cielo e mare
Terzo giorno - Piante
Quarto giorno - Sole luna e stelle
Quinto giorno - Pesci e uccelli
Sesto giorno - Animali e Uomo
Settimo giorno - Riposo
Il peccato delle origini

I primi uomini erano felici perché si sentivano amati e protetti da Dio e si amavano.
Ma questa felicità non durò per molto.
La Bibbia ci racconta che i primi uomini rifiutarono l’amore di Dio, 
si ribellarono a lui, non vollero più riconoscerlo come un buon padre.
Pensarono, possiamo fare a meno di lui. Vogliamo diventare il Dio di noi stessi.
E Dio non costringe nessuno ad amarlo.
Rispetta la nostra libertà e le nostre decisioni, lascia che i primi uomini si allontanino da lui.
Questa separazione dette molto dolore a Dio perché egli ci ama come un papà
e sa, che senza di lui, gli uomini non possono stare, soffrono inutilmente, si odiano e si uccidono fra loro.
Infatti successe proprio così: dopo il peccato gli uomini diventarono nemici fra loro.
Il fratello odiò il fratello.
Nel buio di una foresta Caino alzò la mano contro il fratello Abele e lo uccise.
La felicità degli uomini era finita.
La morte e il dolore introdotti nel mondo, ma non per sempre.


Adamo ed Eva
tentati dal diavolo

Cacciata di Adamo ed Eva
dal paradiso terrestre dopo
aver disubbidito al padre
http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:MKNQ4ssSa_jBqM:http://www.faadibruno.net/admin/upl/images/Adamo_ed_Eva_cacciati_dal_Paradiso_Terreste_1.jpg

Adamo ed Eva
hanno perso il paradiso
che era nel loro cuore
ma il Padre
non li ha abbandonati e
promette loro una Donna
dalla cui discendenza
nascerà il Salvatore



Noè e il diluvio universale
Capo di una grande famiglia,
giusto agli occhi di Dio,
su indicazioni del quale costruì un'arca,
nella quale fece entrare, una coppia di
ogni specie animale e la propria famiglia.
Dio padre sdegnato per la cattiveria degli
uomini, fece diluviare su tutta la terra
per 40 giorni, solo gli abitanti dell'arca
si salvarono.
L'arca prefigura Maria e la Chiesa.

Noè manda una colomba per capire se
il diluvio è finito e se c'è terra asciutta




Abramo e il sacrificio del figlio Isacco

Patriarca uomo timorato di Dio,
che amava con tutto il cuore.
Dio gli promise un figlio che
ebbe in tarda età, dalla moglie
Sara e una discendenza
più numerosa delle stelle del cielo;
e queste stelle siamo noi cristiani
nel figlio di Abramo si prefigura Gesù




Mosè e le tavole della legge
o 10 comandamenti ricevuti
da Dio sul monte Sinai
Capo salvatore del suo popolo,
con segni miracolosi condusse
gli ebrei fuori dall'Egitto, dove
erano in schiavitù.
Uomo di profonda preghiera,
vide Dio.
In Mosè si prefigura Gesù salvatore.

Il monte Sinai

Il Signore

ci chiama

alla libertà

DIECI COMANDAMENTI
Io sono il Signore Dio tuo:
1. Non avrai altro Dio fuori di me.
2. Non nominare il nome di Dio invano.
3. Ricordati di santificare le feste.
4. Onora il padre e la madre.
5. Non uccidere.
6. Non commettere atti impuri.
7. Non rubare.

8. Non dire falsa testimonianza.
9. Non desiderare la donna d'altri.
10. Non desiderare la roba d'altri.
 Dalla schiavitù alla libertà
I 10 comandamenti sono l'alleanza,
che Dio ha fatto con noi.
Sono leggi norme di comportamento.
Per il buon cristiano è un dovere
metterle in pratica, chi lo fa si fa
un tesoro in cielo e anche in terra,
sono il segreto della felicità.
Gesù dice : " Se vuoi entrare nella
vita eterna osserva i comandamenti ".



Il 4° comandamento ci comanda
di onorare i nostri genitori
Onorare vuol dire amare, rispettare,
ringraziare mamma e papà, perchè
nulla è dovuto; viene subito dopo
quelli che riguardano Dio.
Vedete la dignità dei nostri cari.


Il 6°comandamento ci richiama alla purezza
" Beati i puri di cuore perchè vedranno Dio"
La purezza dipende dal pudore,
dalla modestia, significa esssere
rispettosi, verso l'intimità degli
altri e di se stessi.
Il pudore è una virtù, che rispetta
il mistero delle persone, conserva
il silenzio, il riserbo, non suscita
curiosità morbose, diventa discrezione.


Mosè accompagna Israele, popolo
di Dio, verso la terra promessa.


La vera terra promessa sei Tu
GESU fatto uomo... terra promessa
Lo chiamerai GESU'


Daniele e la fossa dei leoni
I profeti sono uomini scelti da Dio per
ammonire il popolo e intercedere presso Dio

Daniele profeta visse in esilio a Babilonia
fu persona di preghiera grande fiducia in Dio
e pieno di Spirito Santo

" Chi è con Dio non teme alcun male "
Un' avvenimento della vita
di Daniele, raccontato nella bibbia,
è quando per invidia dei dignitari  
di corte, del re Dario, venne gettato
in una fossa con leoni affamati.
Dopo alcuni giorni era ancora vivo
e i leoni si comportavano con
Daniele come fossero agnelli.
Il re Dario capì, allora, che Daniele
era un uomo limpido, fedele e
onesto e che il vero Dio era con lui.



Lo Spirito di Dio scruta 
 le profondità del cuore






Nessun commento: